Il cinema La Compagnia è una sala regionale gestita dalla Fondazione Toscana, più precisamente dall’Area Cinema che si occupa per la Regione di tutte le politiche legate al cinema (mediateca, film commission, sostegno ai festival e alle sale).

Camilla ci accoglie nell’elegante hall con bar dove ci spiega la programmazione della sala. “Per 100 giorni l’anno ospitiamo festival che sosteniamo economicamente o a cui forniamo i nostri spazi” (questo ci ricorda il Massimo di Torino, altra sala “istituzionale” visitata). Tra questi spicca sicuramente il Festival dei Popoli, primo festival al mondo dedicato al documentario.

Grazie a questa tradizione la programmazione ordinaria è concentrata quasi esclusivamente su questo genere, rendendola unica in Italia, anche per la sperimentazione. Per esempio Rolling Stone Havana Moon in Cuba è stato proiettato alla Compagnia senza che avesse una data di uscita. Visto i risultati incoraggianti il distributore ha pensato di distribuirlo nelle sale italiane.

Camilla ci guida in sala. E che sala! La Compagnia era precedentemente solo un teatro e la sala non è stata toccata: ci sono ancora le logge laterali! In realtà la struttura è utilizzata ancora oggi non solo come cinema ed il passaggio a spazio polivalente richiede soltanto un’ora di lavoro (lo schermo si alza e si scopre il lungo palco in legno). Un’altra saletta da 50 posti polifunzionale è utilizzata per qualche proiezione pubblica, i laboratori per bambini, presentazioni alla stampa…

Grazie al marchio informale Quelli della Compagnia, la Regione sostiene anche festival fuori Firenze ma soprattutto anche le sale toscane grazie ai progetti Gli Imperdibili e Lanterne Magiche.

Lanterne magiche è un progetto di educazione all’immagine. Nell’anno scolastico 2016/2017, 20 animatori hanno formato 310 docenti partecipanti al progetto. In seguito i docenti organizzano delle proiezioni scolastiche nelle sale regionali, a cui nel scorsa edizione hanno partecipato 50.000 studenti.

Gli imperdibili nasce dalla volontà di sostenere le sale della regione che fanno una programmazione d’essai. Ogni anno 40 film d’essai (di cui una decina di documentari) sono proposti alle sale; se queste passano, da lunedì a giovedì, almeno 20 di essi hanno diritto a un contributo regionale. Quelli della Compagnia negoziano i film con i distributori a delle condizioni privilegiate (spesso senza niente minimo garantito, film alla terza settimana, al 30-35% di percentuale). 55 le sale aderenti (tra cui l’Arsenale di Pisa) con dei risultati incoraggianti. Questo meccanismo ci ricorda il ruolo giocato dall’ADRC (agenzia di sviluppo regionale del cinema, una definizione la trovate in questio dizionario) in Francia.

Il progetto “La Compagnia” (e quindi anche Gli Imperdibili) è sostenuto anche dal Programma Sperimentale Sensi Contemporanei – Toscana per il Cinema. Alla conferenza sulla nuova legge cinema dal Ministero ci dicevano che sarebbe impossibile per lo stato italiano finanziare in ogni regione un progetto simile agli Imperdibili. Peccato; ci sembra veramente una bella iniziativa.

❤ Biglietto ridotto per chi arriva al cinema con il trasporto pubblico (ingresso gratuito ai festival se lo spettatore extraregionale mostra il biglietto Trenitalia della giornata)

❤ Domenica in famiglia: laboratori per bambini mentre i genitori possono godersi un film in sala

❤ Gli imperdibili : cinema d’essai in provincia a condizioni economicamente interessanti e alla terza settimana

❤ Lanterne magiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *