Il cinema Europa si trova nel centro storico di Bologna ed era prima le sede della cineteca cittadina. Circuito Cinema Bologna (CCB) lo prese in gestione dieci anni fa e dal 2013 iniziò a collaborare con l’associazione Kinodromo.

Kinodromo nasce con l’obbiettivo di evitare la chiusura di sale nel centro storico della città. Tra i suoi soci ci sono molti studenti e anche professori universitari ; l’idea di base è di arricchire la proiezione in sala. “Lo spettatore non viene più solo per il film ma per tutto quello che ci sta attorno” ci spiega Barbara (Kinodromo). Per questo si propongono da subito degli aperitivi o momenti conviviali nel foyer dell’Europa.

C’era però la voglia di avere uno spazio più familiare e poliedrico. L’associazione prende in gestione il Loft (circolo AICS), adiacente al cinema, e amplia la sua offerta: concerti, proiezioni di corti, stand up commedy, presentazioni, incontri … Lo spazio ha un bar e una grande hall. Come dicevano nell’Angolo delle Idee (clicca qui), il bel programma mensile è firmato ogni volta da un artista diverso.

Con il cinema Europa la collaborazione è continuativa. Da ottobre a maggio la programmazione del lunedì sera è affidata a Kinodromo, che organizza incontri con autori di film indipendenti. I pre-serata con gli ospiti si svolgono al Loft, mentre le proiezioni e i dibatti in sala. Il target è un pubblico under 40, con attenzione agli studenti universitari e delle scuole superiori. “Noi di CCB abbiamo imparato da Kinodromo che non basta più proporre il film ma bisogna costruire la serata” ci spiegano Elena e Ginetta.

Delle 4 sale in centro questa è la sala del circuito dove si sperimenta di più sugli under 30, anche grazie a Kinodromo. La sala ospita i festival Doc under 30, per giovani documentaristi, e Young ABOut. Inoltre gli studenti delle scuole superiori possono ottenere dei crediti formativi visionando almeno 10 film d’essai (selezionati dallo staff di CCB) durante l’anno scolastico.

CCB sostiene la mobilità green con “Al cinema in bicicletta”, su proposta di Legambiente. Gli spettatori che presentano la chiave del lucchetto della bici alla cassa del cinema hanno un prezzo d’ingresso ridotto. Per gli spettatori che non rinunciano alla macchina il parcheggio è scontato del 50% (grazie a un codice a barre vidimato sul biglietto del parcheggio). Infine il circuito ha attivato anche “Finalmente lunedì” con il quotidiano Repubblica, proponendo 2 biglietti al prezzo di 5€ su presentazione del quotidiano in cassa (validi anche per le proiezioni di Kinodromo).

Oltre a questa dinamica territoriale Kinodromo intraprende anche progetti più estesi. Nel 2016 ha organizzato Cinema Diffuso: proiezioni di film indipendenti in diversi cinema dell’Emilia Romagna. L’associazione sosteneva opere di qualità che non trovavano il giusto spazio nei circuiti tradizionali, cercando di programmarli nei cinema del territorio con serate evento. Anche se l’iniziativa è in stand-by per quest’anno, c’è la volontà forte di dare maggior spazio a opere indipendenti attraverso la creazione di una rete di cinema indipendenti (clicca qui per maggiori informazioni).

❤ Collaborazione forte e continuativa tra associazione e sala

❤ Iniziative per mobilità green

❤ Comunicazione Kinodromo in rete con artisti sempre diversi

❤ Il Loft e nuovo modo di pensare alla proiezione

CINETECA DI BOLOGNA:

Oltre alle sue attività come esercente, distributore e organizzatore di festival, la Cineteca di Bologna propone dei corsi di formazione per esercenti. Elisa, Simone e lo staff ci accolgono con grande disponibilità e ci spiegano i corsi attivi sull’esercizio (sostenuti dalla regione Emilia-Romagna).

Due sono le edizioni già partite. Il primo anno il corso riguardava la gestione della sala (300h). A fronte delle oltre 100 candidature ricevute si sono selezionati 15 partecipanti. Quest’anno invece il corso è stato più breve (44h) e riguardava la creazione di un nuovo pubblico, con un’attenzione particolare al pubblico giovane. Sono aperte le iscrizioni al Corso di alta formazione in comunicare il cinema (scadenza 1 febbraio 2018, clicca qui per più info) e un Corso di alta formazione per la gestione di una sala cinematografica (scadenza 8 febbraio 2018, clicca qui per più info).

Durante il festival del Cinema Ritrovato, Europa Cinemas tiene una formazione per esercenti, aperta anche a chi non aderisce alla loro rete. Europa Cinemas sostiene economicamente degli scambi europei, dove un esercente può andare a vedere come lavora un collega europeo (progetto “Next Change”).

Simone ci mostra le attività per piccoli e piccolissimi dove la Cineteca è all’avanguardia. In aggiunta al rodato cineclub in sala, ai laboratori scolastici, ai campi estivi… nell’ultimo anno si è inaugurata la Cinnoteca, uno spazio molto accogliente aperto due sabati al mese per laboratori-proiezioni sul cinema a partire da 3 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *