Arriviamo a Gorizia, città transfrontaliera a confine con la Slovenia, presi dalla curiosità di visitare il Kinemax. Martina e Giuseppe, dipendenti dell’azienda Transmedia Srl, ci presentano i molteplici fronti su cui sono impegnati. Già la posizione del cinema è sintomatica: il Kinemax si trova in centro città all’interno del Palazzo del Cinema/Hiša filma, la stessa struttura dove sono ubicati anche il laboratorio La Camera ottica e la Mediateca “Ugo Casiraghi .

Transmedia è tra i soci fondatori del Palazzo del Cinema/Hiša filma tra cui c’è anche l’Associazione culturale “Sergio Amidei” che organizza il Premio internazionale alla migliore sceneggiatura “Sergio Amidei”, unico riconoscimento in Italia (ed esempio raro anche in Europa) che premia sceneggiature realizzate. Intitolato al famoso sceneggiatore triestino (Paisà, Roma Città Aperta,…) la manifestazione è arrivata alla 38a edizione, portando per una settimana ospiti internazionali, incontri, laboratori, proiezioni all’aperto e eventi collaterali in città, anche per bambini e ragazzi.

È forte il legame con l’Università di Udine che ha il proprio laboratorio di restauro delle pellicole nello stesso edificio. Diego, responsabile della struttura, ci spiega che “il laboratorio ha una triplice missione: didattica, ricerca e commissioni esterne” che servono anche per avere materiale su cui formare gli studenti. Il laboratorio si è specializzato in formati ridotti (inferiori ai 35 mm), spesso usati per la video arte. Nonostante il mercato ridotto del mondo del restauro, gli studenti qui formati trovano spesso dei progetti da seguire in Italia o all’estero dopo gli studi. Che legame c’è tra il laboratorio e la sala? Oltre all’organizzazione di eventi (tra cui un convegno di una settimana dell’Università di Udine aperto al pubblico) la sala è utile all’Università per provare i file DCP (il formato proiettato nei cinema) appena digitalizzati. Il Kinemax si è inoltre attrezzato per affitti sala a produzioni cinematografiche nella fase finale della realizzazione del film: montaggio, colori e audio vengono provati e affinati sul grande schermo per vederne la resa e apportare le ultime modifiche.

La produzione è di casa visto che Transmedia Srl ha prodotto vari film (Dancing with Maria), sempre con una sinergia locale; per esempio Zoran il mio nipote scemo è stato distribuito della friulanissima Tucker film, di proprietà del Cinema Visionario e di Cinemazero.

Tornando alla sala, i tre schermi di Gorizia ricevono il contributo d’essai e, essendo l’unico cinema cittadino, hanno anche una programmazione commerciale. Al lunedì-martedì spazio ad altri film d’autore, mentre il giovedì è la giornata dedicata ai film in lingua originale. Sono molte le collaborazioni con gli eventi e le associazioni cittadine; tra le tante segnaliamo la rassegna èStoriaCinema all’interno del Festival èStoria, le proiezioni realizzate all’interno del Piano Cinema per le scuole promosso dal MIUR, le rassegne organizzate con il Centro di Salute mentale, le proiezioni autism-friendly, etc.

Nonostante siano una azienda privata, “abbiamo la volontà di promuovere la cultura cinematografica”, ci spiega Giuseppe. Allo stesso tempo, il festival e le collaborazioni permettono al Kinemax di smarcarsi dalla concorrenza agguerrita. Nelle vicinanze (20/30km) infatti troviamo 2 multiplex: in The Space addirittura il biglietto è a 4,90€ per tutti a tutte le proiezioni in 2D! Considerando che Gorizia è una città di confine Giuseppe sta provando di aprirsi ad un nuovo pubblico, proiettando film in prima visione sottotitolati in sloveno, contattando i rappresentanti sloveni/croati delle case di distribuzione.

L’azienda gestisce anche il cinema di Monfalcone (20km). “Qui abbiamo una sala che gli spettatori possono prenotare per i compleanni” ci spiega Martina “e stiamo studiando come costruire una struttura multifunzionale abbinata all’attività del cinema anche a Gorizia”. Un quinto dell’energia consumata in questo cinema è prodotto grazie a dei pannelli fotovoltaici installati sul tetto.

 

🍑 Premio Sergio Amidei per la sceneggiatura con molte attività per il pubblico amplio (sezione bimbi, proiezioni in piazza con ospiti, …)

🍑 Tentativo di differenziarsi con una concorrenza di catene agguerrita

🍑 Sala a disposizione per utilizzo di professionisti

🍑 Legame con laboratorio di restauro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *